E' stato Marc Marquez il pilota più veloce nella sessione di qualifiche del Gran Premio di Silverstone di Moto2. Dietro di lui si sono piazzati Valentino Rossi e Cal Crutchlow. Ecco i loro commenti a caldo:

Marquez Sono molto contento per il giro più veloce che sono riuscito a fare, onestamente non mi aspettavo di scendere sotto i due minuti, ma comunque quando ho visto che al primo tentativo ero sopra di un decimo ho capito che si andare ancora un po’ più forte. Così ho deciso di riprovare e di cercare il 59, anche se non sono riuscito a fare il giro perfetto che qui è molto difficile perché la pista è molto lunga. In ogni caso ho centrato l’obiettivo della prima fila e anche il mio passo di gara non è male; ieri non ero al massimo mentre oggi sono andato meglio. Vediamo se domani rimarranno le stesse temperature e se saremo in grado di lottare per la vittoria”.

Rossi Nel T4 soffro sempre un pochino perché all’uscita delle ultime due curve ho troppa perdita di aderenza al posteriore e non riesco a essere abbastanza veloce. Sono molto contento perché partire in prima fila è sempre importante e spero che domani ci sia bel tempo. Però per la gara sarà più dura di oggi perché sono in difficoltà sia con la gomma media che con quella dura e non ho un grandissimo passo e mi manca ancora qualcosa. Ma abbiamo una ventina di ore e il warm-up per cercare di capire che cosa fare e spero domani di essere competitivo e di potere lottare per il podio”.

Crutchlow È sempre bello essere in prima fila nel Gran Premio di casa, anche lo scorso anno avevamo fatto la pole con il bagnato e quest’anno un buon risultato con l’asciutto. Però oggi ci sono stati due piloti più veloci di me oggi, io ho provato a fare del mio meglio però ho fatto degli errori, andando un po’ largo in qualche curva. Però sono comunque contento di questo risultato e anche del lavoro della squadra. Non vedo l’ora di correre domani e penso che avrò il passo per essere lì con Marquez, Rossi e Vinales, anche se è difficile superarli perché corrono davvero bene e poi c’è anche il Dovi che è in grade forma. Ma comunque non vedo l’ora di scendere in pista”.