Doveva essere un fine settimana splendente quello di Misano per l'Aprilia, invece si è rivelato un disastro su tutti i fronti. Arrivati in terra emiliana con lo scopo di fare bene davanti al pubblico di casa, i piloti e il team non si sono di certo risparmiati, ma qualcosa è andato storto. Di certo, il carico da dieci l'ha messo il meteo, che, andando a bagnare la pista per tutta la giornata di domenica, ha reso l'asfalto scivoloso e viscido. E proprio a causa di questo, sia Aleix Espargarò che Sam Lowes, hanno perso aderenza durante la gara e sono scivolati fuori.

PROBLEMI ALLE GOMME - Per il pilota catalano la caduta è avvenuta al quattordicesimo giro mentre si trovava in nona posizione. Le qualifiche per lui non erano andate male e domenica, prima di cadere, stava lottando per entrare nella top ten: “le condizioni erano davvero difficili, abbiamo fatto qualche modifica subito dopo il warm up visto che non mi sentivo a mio agio sulla moto, e dopo il feeling era buono. Poi, però, ho avuto dei problemi con la gomme anteriore e alla fine sono caduto. E' davvero un peccato anche perchè nelle ultime gare abbiamo avuto buoni piazzamenti in partenza ma poi non siamo riusciti a concretizzare. Sono deluso ma per questo non perderò la grinta e la voglia di combattere”.

ARRIVEDERCI AD ARAGON - Il suo compagno di scuderia, Sam Lowes, invece era andato molto peggio in qualifica tanto che partiva dalla 24esima posizione, ma durante la gara aveva fatto una rimonta strepitosa portandosi in decima posizione, poi anche per lui è arrivata la caduta. “Da una parte sono felice – ha detto Lowes – per come sono riuscito ad essere competitivo, ma dall'altra non posso gioire per come sia andata a finire la gara. La moto funzionava alla grande sul bagnato e nonostante il risultato questa gara è comunque un incentivo per la mia fiducia, e ad Aragon spero di sfruttare questo mio stato d'animo per riuscire a fare bene. Del resto la pista di Aragon è quella in cui ho vinto la mia ultima gara in Moto2”.