Finalmente Van Der Mark potrà coronare il sogno di correre in Motogp che gli era sfuggito per un soffio circa un mese fa. Il pilota del team Pata Yamaha Official World Superbike che dopo l'incidente di Valentino Rossi era stato chiamato dal team Yamaha ufficiale per sostituirlo durante il Gp di Aragon ma che poi non corse in quanto rientrò il Dottore, adesso avrà una nuova possibilità. L'occasione è nata con l'assenza di Jonas Folger del team Monster Yamaha Tech 3, che già dal Gp di Motegi non ha potuto gareggiare a causa della mononucleosi che lo ha costretto a tornare in Germania e saltare così tutte le gare del trittico asiatico.

L'OCCASIONE – Sostituito prima da Kohta Nozane in Giappone e poi da Broc Parkes in Australia, per la Malesia sarà il turno di Michael Van der Mark che questa volta cercherà il riscatto dopo essere rimasto a bocca asciutta in Spagna: “Sono molto emozionato, non conosco molto bene Sepang ma voglio godere del fine settimana, accrescere la mia esperienza e guidare la M1.” L'olandese Van der Mark, oltre a correre in Superbike, è stato vincitore nel 2012 del Campionato europeo Superstock 600, nel 2014 del Campionato mondiale Supersport e per ben tre anni consegutivi (tra cui anche nel 2017) della 8 Ore di Suzuka.