Jorge Lorenzo ha fatto peggio di Valentino Rossi nella sua prima stagione alla guida di una Ducati. Almeno per quanto riguarda i numeri nella classifica finale del Motomondiale: 137 punti per il maiorchino (7° posto) contro i 139 (7° posto) del Dottore, che nel 2011 ebbe a disposizione anche una gara in meno, quella di Sepang, nel drammatico giorno della scomparsa di Marco Simoncelli.

UN RISULTATO PARADOSSALE se si tiene in considerazione, non tanto l'investimento economico sul pilota, che fu oneroso anche nel caso di Rossi, quanto la qualità della moto in mano a Lorenzo, tecnicamente più evoluta; la stessa con cui Dovizioso è riuscito a vincere ben 6 gran premi e a giocarsi il mondiale fino all'ultima gara contro lo scatenato Marquez. In favore dello spagnolo ci sono i podi raggiunti, tre (Jerez, Aragon, Sepang), contro l'unico di Valentino conquistato a Le Mans. Jorge inoltre ha conquistato in Malesia un secondo posto, in una storica doppietta Ducati, mentre il miglior risultato di Rossi è stato il terzo piazzamento in Francia. Singolare il finale di stagione di Rossi nel 2011: tre ritiri, oltre a una gara annullata, negli ultimi quattro gran premi disputati, mentre per Lorenzo, nonostante la caduta di Valencia, si può parlare di un finale “prestazionale” in netta crescita.

MA C'E' UN ALTRO DATO MOLTO INTERESSANTE che va analizzato per un giudizio complessivo: in questa stagione Lorenzo è arrivato una sola volta davanti a Dovizioso, a Jerez. Valentino Rossi, invece, nella sua prima stagione finì dietro il compagno di squadra Hayden solo in un'occasione, sempre considerando le gare in cui entrambi i piloti hanno tagliato il traguardo. Nel confronto tra i due dunque la differenza vera l'ha fatta... Dovizioso.