La freccia rossa australiana, fermata dalla pioggia a Sepang. Nella giornata di ieri in terra malese hanno preso il via i primi test privati da parte di Ducati, Ktm, Honda e oggi anche Suzuki. Ma il maltempo tipico di quelle parti, non ha potuto far girare i piloti come avrebbero voluto, soprattutto perch? tra le mani avevano la nuova Desmosedici GP18.
Tutto rimandato a oggi, con i piloti che da circa qualche ora sono risaliti in sella sotto un cielo pieno di nuvole nere, ma per adesso senza pioggia.

DESMO CON L'OMBRELLO – L'attesa per questi test di inizio anno era davvero molta e Casey Stoner e Michele Pirro avrebbero voluto di certo fare più giri in sella alla nuova GP18, ma la pioggia glielo ha impedito. Solo pochi chilometri quindi e poi il rientro ai box è stato forzato, nonostante Michele Pirro, quasi sul concludersi della giornata ha provato a rientrare per fare ancora qualche chilometro. A causa del maltempo, quindi, non sono stati segnati neppure i tempi in modo ufficiale, né stilata una prima classifica della giornata.

NON SOLO DUCATI – Presenti in Malesia, oltre ai due collaudatori Ducati, anche Mika Kallio con Ktm e Stefan Bradl con la Honda che come già detto sono stati costretti ad effettuare pochi giri per il maltempo. Nella giornata di oggi, dovrebbe scendere in pista anche la Suzuki con dei collaudatori di eccezione: Michael Dunlop, Josh Waters e Tony Elias ai quali è stata concessa questa prova come “premio” per i risultati raggiunti durante lo scorso campionato. Insieme a loro, scenderà in pista anche il collaudatore ufficiale Suzuki Sylvain Guintoli.