Grande soddisfazione al box LCR Honda Castrol di Lucio Cecchinello, che ha concluso il weekend di apertura della MotoGP il quarto posto del trentaduenne Cal Crutchlow, il miglior pilota di un team indipendente.

Ottimo inizio di stagione dunque per Crutchlow, che ha iniziato la gara sul circuito di Losail dalla seconda fila della griglia grazie al quarto posto nelle qualifiche di sabato. Il pilota britannico ha poi perso un paio di posizioni durante i primi giri, riuscendo però a recuperare gradualmente il gruppo di testa, senza mai perdere il contatto con i leader fino a pochi giri dalla fine quando, dopo aver superato il francese Johann Zarco, è stato costretto ad arrestare la sua rimonta: il gap con il podio era di un secondo e avendo perso l’effetto-scia, Cruthclow non ha avuto abbastanza giri per recuperare.

“Sono felice del risultato”, ha detto Cal Crutchlow. “Anche se la massima ambizione in questa gara era il podio, l’obiettivo del mio team era quello di chiudere a punti, cosa che non avevano fatto negli ultimi due anni, e ci siamo riusciti”, ha continuato il britannico.

MOTORE COMPETITIVO - “I primi tre hanno fatto una grande gara, è stato molto divertente. L’elastico si è spezzato quando sono rimasto dietro a Zarco: loro andati via e dopo averlo passato io avevo lo stesso passo dei primi tre e non sono riuscito a riguadagnare su di loro, ma non ho neanche perso”, ha detto Crutchlow, che ha lasciato il Quatar con tredici punti guadagnati.

“Sarà un campionato lungo, e voglio ringraziare il mio team LCR Honda Castrol, che ha svolto un’ottima preparazione durante l'inverno. E un lavoro altrettanto ottimo lo ha fatto Honda, soprattutto con il motore, e questo mi ha consentito di essere un po’ più competitivo, specialmente nel rettilineo”, ha concluso il pilota britannico.

Pronti per l’Argentina - Nonostante non sia riuscito a completare la scalata al podio, quello di Crutchlow è stato un brillante inizio di stagione, che consente al pilota e al team LCR Honda Castrol di presentarsi con una grande motivazione al prossimo turno a Buenos Aires, circuito su cui il pilota britannico ha già conquistato un terzo posto nella scorsa stagione. “Attendiamo con ansia l’Argentina, sperando di realizzare risultati buoni come in passato”, ha concluso Crutchlow.