“I giorni di vacanza mi sono serviti per ricaricare le batterie. I nostri avversari sono veloci in tutte le piste e in tutte le condizioni e noi dobbiamo trovare la migliore strategia per ogni momento”: a parlare è Marc Marquez, alla vigilia del GP della Repubblica Ceca che il campione del mondo in carica affronterà tra pochi giorni.

VERSO QUOTA 100 - Un evento importante per lo spagnolo, anche perché rappresenta la sua centesima gara nella massima serie. E Marquez è chiamato a rispondere con un’altra grande prestazione come i due recenti successi ad Assen e in Germania. 

Abbiamo fatto un test a Brno e arriviamo a questo appuntamento da due gare totalmente diverse. Una di lotta e l’altra molto più tattica, ho buone sensazioni”, dichiara il leader iridato che ha 46 punti di vantaggio sul primo dei suoi inseguitori, Valentino Rossi.

 “Il nostro lavoro fino ad ora è stato ottimo e quindi dobbiamo continuare su questa strada”, aggiunge Marquez. “Arrivo a Brno senza pensare troppo al vantaggio che ho fino a questo momento, per me è come non avere nessun punto sui miei rivali”, conclude. “L’obbiettivo per domenica è vincere”.

COSI’ IN PASSATO - Marquez ha vinto in tre occasioni sulla pista della Repubblica Ceca: una in Moto2 nel 2012 e due in MotoGP nel 2013 e nella passata stagione dove fu doppietta HRC con Dani Pedrosa secondo. Ma la pista della Moravia è legata anche ad un record in negativo per il numero 93. Nel 2014, anno del suo strapotere nella classe regina, il GP della Repubblica Ceca rappresentò la battuta d’arresto dopo dieci vittorie consecutive.