La MotoGP attraversa la Manica e da venerdì 24 agosto si correrà a Silverstone la dodicesima prova del calendario. La pista britannica è stata riasfaltata in questa stagione in modo da offrire il massimo grip per il fine settimana. GP che, come norma, potrebbe essere segnato dal veloce mutare del cielo.

I numeri? 5.900 metri di lunghezza, 10 curve a destra e 8 a sinistra formano quello che è un tracciato non facile da interpretare. Il fornitore unico di gomme della classe regina mette a disposizione quattro pneumatici anteriori e quattro posteriori (normalmente sono tre) a mescola morbida, media e dura. La gomma davanti a mescola morbida sarà asimmetrica con spalla destra rinforzata mentre tutte le posteriori avranno questa struttura.
Per affrontare il cambio meteorologico, le precipitazioni improvvise e le basse temperature i piloti potranno usare Michelin Power Rain morbide e medie.