E’ passato un mese dallo spaventoso incidente che ha provocato diverse fratture a Tito Rabat. Una condizione che avrebbe messo in pericolo anche la sua vita se i medici non fossero intervenuti subito (leggi qui).

La gravità delle fratture è stata subito evidente: il femore era in più frammenti, e quella di tibia e perone era una frattura aperta di grado1. I medici avevano reso subito noto che “la stabilizzazione è stata effettuata con un chiodo endomidollare sia nel femore che nella tibia, mentre nel femore i frammenti sono stati ben allineati, e lo stesso nella tibia”.

IL RITORNO A CASA - A confermare quanto sia delicata la situazione di Tito Rabat è il fatto che lo spagnolo sia uscito soltanto oggi dall’ospedale, come ha annunciato lui stesso, attraverso un post sul suo profilo social:

“Lascio l’ospedale per continuare il recupero a casa. Grazie ai dottori e a tutti coloro che si stanno occupando di me!” scrive Tito Rabat.

Nella foto, che pubblichiamo in apertura, il pilota spagnolo appare insieme ai dottori, davanti all’ospedale Auditori Universitari Dexeus, nel quale è stato trasportato appena possibile dopo l’intervento, che invece era stato effettuato in Inghilterra, proprio per la necessità di intervenire il prima possibile.