Questa volta Marc Marquez non è riuscito a centrare la pole a Motegi e le mani sul titolo sembrano adesso più lontane. Del resto la pista giapponese non è mai stata per lui molto amica, almeno in qualifica infatti qui non è mai riuscito a conquistare la pole position.

Ma lo spagnolo partirà dal sesto posto in griglia e sicuramente non si farà sfuggire il suo avversario più temibile, Andrea Dovizioso: la strategia gomme è ancora da decidere ma sembra che per domani gli pneumatici non daranno grossi problemi. Il talento di Cervera punterà quindi alla vittoria della gara o penserà a portare a casa più punti possibile.

LE DICHIARAZIONI – Intanto resta da capire il perchè di una qualifica un po' appannata: “le due moto erano molto diverse - spiega -  e con quella che mi trovavo bene sono caduto nelle fp4 così non ho potuto usarla per le qualifiche. Non abbiamo avuto tempo per mettere nella moto nuova quello che mi piaceva dell'altra così ho fatto le qualifiche con una moto che sapevo faceva un po' di fatica ma ho cercato comunque di fare la prima o la seconda fila.Su questo circuito ho sempre fatto fatica con il giro secco, ma il passo gara nelle fp4 è stato buono così sono contento.”

Poi parla della gara di domani:”ci sarà la possibilità di usare o la gomma media o la morbida – conclude - e vediamo cosa sceglieranno gli altri, sicuramente Dovi ha un passo molto buono, anche Cal, Zarco penso che sarà forte. Proverò a partire bene, logicamente quando parti più avanti è più facile tutto, vediamo partendo dalla seconda fila dove sarò alla fine del primo giro e poi proverò a gestire bene la gara.”