Temperature fresche e pioggia costante hanno segnato la prima giornata di prove libere nel venerdì di Valencia. L'ultima gara di stagione sembra che andrà in scena sull'acqua e i piloti, nonostante una pista scivolosa e in condizioni non proprio idonee, hanno dovuto provare gomme e assetto migliori in vista di domenica.

Nei primi minuti delle Fp1 le prove sono state interrotte a causa del maltempo, stessa cosa all'inizio delle Fp2; ma terminata la pioggia il più veloce della mattina è stato Marc Marquez,. Bene anche gli specialisti del bagnato, Jack Miller e Danilo Petrucci, sebbene non ci sia stato un vero e proprio "time attack" da parte dei piloti a causa delle pessime condizioni meteo. Ad accaparrarsi il primo posto nella classifica dei tempi combinati è stato quindi lo spagnolo Marquez, che si è aggiudicato il gagliardetto di più veloce del venerdì.

Ma il weekend è lungo e c'è ancora margine per migliorare, soprattutto per trovare il giusto feeling su asfalto "wet". Domani, per le qualifiche, dovrebbe essere più clemente.

IL RIASSUNTO – Il migliore ad adattarsi alla pista bagnata e alla pioggia battente è stato Marc Marquez che con un tempo di 1:39.767, ha firmato il miglior crono. Al secondo posto troviamo Jack Miller in 1:39.873, terza la Ducati Pramac di Danilo Petrucci in 1:39.907. Giornata positiva anche per Andrea Dovizioso arrivato quarto in sella alla Ducati ufficiale in 1:40.179, quinto si è piazzato Dani Pedrosa al suo ultimo weekend in Motogp con un tempo di 1:40.467, sesto Andrea Iannone in 1:40.685. In settima posizione troviamo la prima Yamaha, quella di Maverick Vinales in 1:40.772, mentre il collaudatore Ducati Michele Pirro ha siglato il suo miglior giro in 1:40.836 arrivando ottavo. Chiudono i primi dieci posti della classifica Pol Espargarò in 1:40.892 e Alex Rins in 1:40.965. Restano fuori dai dieci Valentino Rossi arrivato dodicesimo in 1:41.015 e Jorge Lorenzo diciannovesimo in 1:41.782 al suo rientro dopo l'infortunio alla mano.