Proseguono i test a Valencia per la motogp, nella seconda e ultima giornata prima delle meritate vacanze per tutti i piloti. Ad ottenere il miglior tempo durante la mattina è stato Marc Marquez che ha fatto il suo best lap appena entrato in pista. Ma nel pomeriggio è stato, ancora una volta, Maverick Vinales ha segnare il miglior crono dell'intera giornata in 1:30.757.

Questo inizio della stagione 2019 sembra molto positivo per la Yamaha poichè i due piloti in blu hanno da subito affermato di avere un buon feeling con il nuovo motore che sembra dare alla moto una guida più dolce e fluida.

Molto bene anche le Ducati del nuovo duo di compagni di team, Danilo Petrucci e Andrea Dovizioso, ma anche per Jack Miller dell'Alma Ducati Pramac. Infine, tra i nuovi arrivati e i cambi di casacca, spiccano ancora Franco Morbidelli, Joan Mir e Francesco Bagnaia, mentre Jorge Lorenzo fa un po' di fatica a causa del polso dolorante.

LA MATTINA – Anche nella seconda giornata di test i piloti, a causa della pista umida per la pioggia caduta ieri, hanno iniziato a girare in ritardo di due ore rispetto all'orario di partenza. E chi ha dettato subito legge è stato Marc Marquez che con un tempo di 1:31.019 è stato il più veloce della mattina: lo spagnolo è uscito dai box con il prototipo 2019 (la moto nera senza sponsor) con la quale ieri era riuscito a fare pochi giri e quindi non aveva avuto un vero e proprio feedback. Dietro di lui Andrea Dovizioso e terzo Danilo Petrucci, mentre al quarto posto è arrivato Maverick Vinales in 1:31.820, mentre Jack Miller, quinto, ha fatto il suo best lap in 1:31.824. Un'altra conferma di questi test arriva dalla Suzuki con Alex Rins in sesta posizione in 1:31.904 mentre il novellino Joan Mir ha ottenuto l'undicesimo posto.Ma tornando alla classifica, prima della pausa, Aleix Espargarò (1:31.973) è arrivato settimo, ottavo Franco Morbidelli (1:31.976), nono Pol Espargarò (1:32.016) e decimo Valentino Rossi in 1:32.018.

IL POMERIGGIO – Ripartiti dalle 15:00 e con a disposizione poche ore di sole, i piloti hanno da subito iniziato a girare forte provando un time attack finale: Maverick Vinales è riuscito a scendere sotto l'1:31 andando a segnare un tempo di 1:30.757 seguito a ruota da Andrea Dovizioso in 1:30.890 e da Marc Marquez in 1:30.911. Al quarto posto, a conferma che la Ducati sta svolgendo un ottimo lavoro si è piazzato Jack Miller (1:30.939), quinto Danilo Petrucci con un tempo di 1:30.959, sesto Franco Morbidelli che ieri è salito per la prima volta sulla Yamaha del team Petronas. Al settimo posto ha chiuso invece Alex Rins in 1:31.254, ottavo Takaaki Nakagami in 1:31.304, nono Valentino Rossi in 1:31.371 e decimo Aleix Espargarò con un tempo di 1:31.400.