Ieri mattina lo svelamento delle nuove moto per la stagione 2019 da parte del team Red Bull KTM Factory Racing, oggi, a dire la sua è il francese Johann Zarco arrivato da pochi mesi al team austriaco con la voglia di ottenere buoni risultati nel campionato motogp ormai alle porte.

PRIME CONSIDERAZIONI - E se gli ultimi test a Sepang hanno regalato al francese risultati non proprio del tutto positivi con un ventesimo posto nella prima giornata, un undicesimo nella seconda e un diciassetesimo nella terza, il neo arrivato in KTM, forte di un bel bagaglio alle spalle, si sente fiducioso riguardo alla sua RC16: “è una nuova sfida per me - ha detto Zarco in un'intervista a Speedweek.com - KTM ha dimostrato negli ultimi due anni che possono migliorare rapidamente. Mi sono sentito benissimo all'interno del box e ho avuto da subito un grande supporto da KTM. Questo supporto non è nemmeno paragonabile a quello che ho vissuto in Motogp nei primi due anni.”

Il francese ha proseguito poi parlando della RC16:”abbiamo bisogno di tempo per sviluppare ulteriormente la moto. Non è ancora una moto per vincere le prossime gare. Tuttavia, stiamo andando nella direzione giusta, è una bella sensazione.”

SUI TEST DI SEPANG – Johann ha parlato poi di quelli che sono stati i test a Sepang: "abbiamo apportato notevoli miglioramenti, il mio feeling con la KTM sta migliorando ogni giorno. In questo modo i miei tempi sul giro saranno sempre migliori. Ma in motogp devi stare sempre in guardia, non appena penseremo di poterci rilassare per qualche minuto, gli avversari torneranno un po 'più veloci.”

Infine, Zarco ha concluso poi con una riflessione: "guarda cosa abbiamo fatto dal primo test a Valencia. Valencia è stata un'esperienza noiosa per me, ma ora siamo nel 2019 e non si può negare che siamo sulla strada giusta. E tutto questo è stato confermato al primo test.”