Tutto è pronto per la seconda tappa del Motomondiale 2019: l'appuntamento per questo weekend è fissato in Argentina, sul circuito di Termas De Rio Hondo e proprio in queste ore i piloti stanno raggiungendo il sudamerica.
Tra questi, c'è anche Marc Marquez, il campione del mondo in carica che in Argentina, per riuscire a riscattarsi della gara tremenda dello scorso anno, dovrà fare molto bene.

IL 2018 – Ricordiamo che la gara dell'anno scorso, per l'alfiere della Honda, fu la peggiore della stagione, non tanto per il risultato, ma per il suo atteggiamento in pista: al numero 93, un attimo prima dell'accensione del semaforo verde, si spense la moto e, per riuscire ad accenderla nuovamente fece una manovra azzardata sul rettilineo andando anche “contromano” per tornare nella sua posizione in griglia. Per tale motivo, una volta partita la gara, gli venne inflitto un “ride through” che gli fece perdere, ovviamente, molto tempo sugli avversari e che lo portò a compiere una rimonta assurda nella quale durante alcuni sorpassi, prese altre penalità per essere stato troppo irruento.

ANNO NUOVO VITA NUOVA – Ma nel 2019 Marquez vuole il suo riscatto e si è detto pronto a scendere in pista:”abbiamo iniziato bene in Qatar – ha detto – e lottato fino alla fine per la vittoria. L'obiettivo è quello di fare lo stesso in Argentina e prendere il maggior numero di punti possibile.”
“Il tempo tra le due gare – ha proseguito – è stato buono, sono stato in grado di tornare ad allenarmi con una moto da cross e mi sento fiducioso per questo appuntamento.”