E' un Andrea Dovizioso contrariato, quello che arriva ai microfoni di Sky per la consueta intervista post-gara. "Abbiamo fatto fatica sin dall'inizio del week-end perché abbiamo trovato una pista diversa rispetto all'anno scorso. E' stata dura in prova perché ci sono tanti piloti giovani, forti e veloci sul giro secco e quindi si fa sempre fatica a centrare una posizione al top sulla griglia, anche se hai il passo per vincere".

Una gara resa complicata dalle condizioni atmosferiche, differenti rispetto ai due giorni di prove. "E' stata difficile, perché la temperatura era più alta rispetto a ieri. Ho faticato, come tutti, a trovare il grip buono per spingere. Ho lottato per la vittoria ma sono deluso per la terza posizione perché avevamo bisogno di punti per la classifica generale".

Quattro punti persi su Marquez non sono tanti ma sul circuito di "casa" era importante sfruttare al massimo il fattore campo per rendere la vita difficile al campione del mondo in carica. "Sono contento per Danilo per la vittoria perché se l'è meritata. L'ultimo giro? Me l'ero preparata bene, volevo essere primo all'uscita prima curva ma non è andata così perché Danilo è entrato forte e sono stato costretto a rialzare la moto. Lui se lo merita perché ha sofferto tanto e sono contento di averlo aiutato in questi mesi ma il sunto è che abbiamo perso punti su Marquez. Con lui nessun problema, tra compagni di squadra intelligenti ci si capisce al volo, a differenza di altri".