L'Aprilia arriva a Barcellona con un trittico che punta ad ottenere un buon risultato. Oltre ad Aleix Espargarò e ad Andrea Iannone, infatti, il team di Noale schiererà anche la wild card e test rider Bradley Smith.
Era già accaduto nella prima gara del Qatar e a Jerez, e ancora una volta il pilota britannico cercherà di portare in pista il suo contributo per far si che la RS-GP riesca ad essere sempre più performante a livello di passo e costanza.

BANCO DI PROVA PER LA RS-GP - “Sarà importante iniziare a lavorare da subito sul grip, – dice SmithBarcellona è forse il peggior circuito sotto questo punto di vista e rappresenta un gran banco di prova per migliorare il comportamento della RS-GP. Sarà un lungo weekend, test post gara compresi e sono felice di tornare in sella con un programma così impegnativo.”

PUNTARE ALLA TOP TEN – E se per Bradley Smith la gara rappresenterà soprattutto un momento in più per testare pregi e difetti dell'Aprilia, a portare a casa il risultato ci penserà Aleix Espargarò che a Barcellona, nella sua gara, punterà ad entrare nella top ten:”dopo il gp di casa per Aprilia arriva il GP di casa per me. - prosegue Espargarò - Il nostro primo target rimane, come sempre, la top-10. Un risultato che in gara mostriamo di meritare, alla domenica mi sento veloce e riesco a tenere un buon passo, mentre abbiamo qualche difficoltà in più in qualifica. Proprio per questo dobbiamo lavorare sulla costanza, arrivare in gara forti e con un buon passo, per giocare le nostre carte”.

CE LA FAREMO - Infine, a cercare di ottenere un buon risultato sarà anche Andrea Iannone che sta tardando a trovare il giusto feeling, ma che lavora duramente insieme al team:”i nostri weekend sono sempre piuttosto impegnativi – dice - perché lavoriamo tanto cercando di provare soluzioni diverse. Questo ci porta ad essere un po' altalenanti ma fa parte del gioco, ora l'obiettivo è quello di migliorare giorno dopo giorno. Ho il supporto della squadra e di Aprilia Racing e so che tutti stanno dando il massimo per arrivare al livello che sappiamo di poter valere".