Aleix Espargarò, dopo l'infortunio avuto in gara a Barcellona dieci giorni fa è pronto a risalire in sella alla sua RS-GP.
Il dolore ancora è molto, ma il catalano in questi giorni ha fatto passi avanti con la riabilitazione e in Olanda vorrebbe tornare a correre con la sua Aprilia.

L'INFORTUNIO – Ricordiamo che l'alfiere del team Aprilia, era caduto in gara al Montmelò dopo un incidente con Bradley Smith. Per lui, i medici, avevano diagnosticato un edema osseo al ginocchio più alcune piccole fratture sempre nella stessa zona, tanto da far pensare che la convalescenza dovesse essere piuttosto lunga.

“VOGLIO TORNARE” - E invece, dopo un po' di riposo e soprattutto una riabilitazione mirata, Espargarò si sente pronto a tornare in pista, ovviamente se i medici lo dichiareranno idoneo per correre:”in questa settimana ho affrontato una riabilitazione immensa – dice Aleixcon tutte le tecniche e le attrezzature possibili. Sono contento dei risultati perchè mi sento piuttosto bene, nonostante il movimento laterale sia ancora difficoltoso a causa dell'edema osseo. In ogni caso sono motivato a tornare in pista ad Assen, uno dei circuiti che più mi piacciono.”

PISTA AMICA PER IANNONE - Il team Aprilia potrà comunque contare anche su Andrea Iannone:”quella olandese – dice – è una pista che mi piace, in più ho dei bei ricordi delle gare disputate su questo circuito storico. Mi auguro che per noi possa essere un weekend positivo. Siamo riusciti a mostrare qualche segnale incoraggiante a Barcellona e proveremo a migliorare ancora.”