Valentino Rossi si preprara al Gp d'Olanda con la grinta giusta e la voglia di fare bene. All'Università delle due ruote il Dottore ha più volte dimostrato di saperci fare ottenendo anche la vittoria, tra le più recenti, nel 2017 con una Yamaha già in crisi.
Quest'anno, quindi, il nove volte iridato potrebbe tornare a splendere su una pista che conosce alla perfezione e visti i buoni risultati nei test di Barcellona si sente motivato più che mai.

CI ASPETTIAMO UN BUON WEEKEND - “Dopo la gara sfortunata di Barcellona – dice il numero 46siamo pronti per i due Gp di fila ad Assen e al Sachsenring.”
Per Vale, un ruolo importante lo hanno svolto anche i test a Barcellona che si sono svolti subito dopo la gara.
Ricordiamo che durante il Gp catalano Rossi è stato atterrato da Jorge Lorenzo, così come il suo compagno di squadra Maverick Vinales e anche Andrea Dovizioso.
“Durante i primi due giri in gara mi sentivo ok – prosegue – abbiamo lavorato bene nei box e credo che questa settimana saremo di nuovo a lottare lì davanti. Anche perchè i test in Catalogna dopo la gara sono andati bene. Ci aspettiamo un buon weekend.”

SET UP IDEALE - L'ottimismo in casa Yamaha si percepisce anche dalle parole di Maverick Vinales:”arriviamo ad Assen motivati a mille – dice – i test sono andati benissimo e hanno confermato le ottime impressioni avute nell'ultimo gp. Credo che abbiamo aggiunto il set up ideale, ora non vedo l'ora di tornare in moto per avere conferme anche se ormai è praticamente impossibile tornare in corsa per il mondiale.
Cercheremo di fare il maggior numero di podi possibile, con un occhio alla prossima stagione.”