Dopo lunghe settimane di pausa il campionato del mondo MotoGP torna finalmente a scaldare i motori e questa volta lo fa a Brno su un circuito dove ormai si corre dagli anni '80.
In Repubblica Ceca, i piloti delle tre classi dovranno fare il punto della situazione sul loro andamento nel mondiale in quanto, da qui in poi, partirà la volata finale verso la fine del campionato.

DOVE SIAMO RIMASTI – In Motogp, Marc Marquez ha chiuso la prima parte della stagione con l'ennesima vittoria al Sachsenring aggiudicandosi un allungo in classifica su Andrea Dovizioso di 58 punti.
Il pilota Ducati, oltre a cercare di riacciuffare Marquez, dovrà anche guardarsi le spalle dal suo compagno di team Danilo Petrucci arrivato in terza posizione a sei lunghezze da lui, mentre Alex Rins continua a tenersi stretta la quarta piazza.
Le rivoluzioni nella classifica generale sono arrivate anche da parte del team Yamaha, con Valentino Rossi che a causa delle ultime gare da dimenticare, è scivolato sesto, alle spalle di Maverick Vinales che invece grazie alla vittoria ad Assen e al secondo posto in Germania è riuscito a risalire la china di una classifica che non lo vedrà in lotta per il titolo iridato, ma che sicuramente gli regala molta più fiducia.
Brno potrebbe quindi portare qualche bella sorpresa ai piloti del team Yamaha, come anche confermare il dominio di Marc Marquez o perchè no di Ducati: qui infatti, Andrea Dovizioso è stato l'ultimo vincitore ed è noto che il circuito ceco si adatta molto bene alla Desmosedici.
Da ricordare, come piccolo aneddoto, che Valentino Rossi a Brno, nel 1996, conquistò la sua prima vittoria nel mondiale.

MOTO2 E MOTO3 – Diverse situazioni rimaste in sospeso invece nelle altre due classi, dove a giocarsi il campionato, ci sono anche i portacolori italiani.
Per quanto riguarda la piccola classe, Lorenzo Dalla Porta, con la vittoria in Germania e la sua costanza di risultati in questa stagione, è riuscito a prendersi la vetta della classifica iridata, incalzato però da Aron Canet. Più attardati Niccolò Antonelli (terzo) e Tony Arbolino (quinto) ma con buone chance di rimonta.
In Moto2, invece, l'altro Marquez, ovvero il fratello Alex, sembra aver trovato il giusto feeling con la sua Kalex e a suon di vittorie sta allungando il distacco sugli avversari: tra gli italiani, Lorenzo Baldassarri è sicuramente quello che può avere più opportunità per fare bene ma dopo un inizio di campionato scoppiettante è scivolato in quarta posizione a 39 punti dal primo.

Di seguito tutti gli orari del weekend con prove, qualifiche e gare che verranno trasmesse in diretta su Sky Sport Motogp e in differita su TV8.

Palinsesto Sky (dirette)

Venerdì 2 agosto 2019
ore 8:55 prove libere 1 Moto3
ore 9:50 prove libere 1 Motogp
ore 10:50 prove libere 1 Moto2
ore 13:10 prove libere 2 Moto3
ore 14:05 prove libere 2 Motogp
ore 15:05 prove libere 2 Moto2

Sabato 3 agosto 2019
ore 8:55 prove libere 3 Moto3
ore 9:50 prove libere 3 Motogp
ore 10:50 prove libere 3 Moto2
ore 12:30 qualifiche Moto3
ore 13:30 prove libere 4 Motogp
ore 14:10 qualifiche Motogp
ore 15:05 qualifiche Moto2

Domenica 4 agosto 2019
ore 8:35 warm up Moto3, Moto2 e Motogp
ore 11:00 gara Moto3
ore 12:20 gara Moto2
ore 14:00 gara Motogp

Palinsesto TV8 (differite)

Sabato 3 agosto 2019
ore 14:00 studio Motogp
ore 15:35 qualifiche

Domenica 4 agosto 2019
ore 14:00 gara Moto3
ore 15:30 gara Moto2
ore 17:00 gara Motogp