Marc Marquez è ancora una volta vincitore in questa stagione 2019 del Campionato del mondo Motogp.
La cinquantesima vittoria in carriera e la sesta della stagione, è arrivata per lui su un circuito dove lo scorso anno non era riuscito ad andare più in là del terzo posto consegnando ad Andrea Dovizioso la vittoria.
Quest'anno, però, i giochi sono stati a favore dello spagnolo riuscito a beffare l'italiano di oltre due secondi.
Ancora stesse modalità di vittoria per lui che ormai lo vedono sempre più proiettato verso la conquista del titolo iridato.
I punti che adesso lo separano dall'alfiere Ducati sono 63.

LE DICHIARAZIONI - “La strategia era chiara dall'inizio – ha detto Marc ai microfoni di Skyprovare a partire bene e spingere forte da subito perchè avevo la gomma morbida e perchè le due Yamaha partivano dietro, soprattutto Vinales e Quartararo che nel warm up erano andati molto forte. Alla fine però penso che sia stato Valentino la prima Yamaha ad arrivare. E' stata una gara un po' strana, il ritmo non era molto buono, ma la strategia era spingere dall'inizio perchè Dovizioso era con la media, in ogni caso è stato molto bravo, era attaccato a me e allora mi sono detto 'adesso vado e vediamo che succede'.”

“NON PENSAVO DI FARCELA” - L'alfiere del team Honda, però, prima di andare in pista non pensava che la gara sarebbe andata così, anzi:”nel warm up – ha proseguito – ho detto al team che avrei provato a fare la top five perchè non mi sentivo troppo bene, ma poi siamo usciti in gara con una moto diversa che non abbiamo provato per tutto il weekend, il team ha fatto un grandissimo lavoro.”