Alla vigilia del GP di San Marino, in diretta  a Tutti convocati su Radio 24 è intervenuto il direttore sportivo di Ducati Paolo Ciabatti: “Noi in condizioni di scarso grip dell’asfalto facciamo abbastanza fatica, tutti i piloti sono stati più lenti aldilà del giro fatto con la gomma sperimentale della Michelin da un giro solo, però se guardiamo i tempi fatti con le gomme da gara tutti i piloti sono stati più lenti dell’anno passato”.

Si è parlato anche di Andrea Dovizioso: “Andrea credo che abbia dimostrato negli ultimi anni di essere cresciuto da tutti i punti di vista e credo anche che abbia dimostrato in Austria di buttare il cuore oltre l’ostacolo. Credo che il sorpasso che ha fatto a Marquez nell’ultima curva sia stato qualcosa di particolarmente importante e spettacolare. Non se lo aspettava Marquez e Andrea ha fatto una cosa che ci ricorderemo per anni”.

Il ds della scuderia rossa ha anche commentato il momento non brillante di Danilo Petrucci: “Ha un pochettino perso la strada dopo un inizio di stagione veramente all’altezza delle nostre aspettative, che con la vittoria al Mugello ha suggellato un percorso che ci aspettavamo da lui. Poi è vero che ha avuto un periodo in cui ha perso un po’ il feeling che aveva trovato nella prima parte della stagione, per fortuna nei test di Misano, dopo Silverstone, ha trovato un buon feeling e questo ci lascia ben sperare sia per questa gara che per il proseguo della stagione.”