Iannone sulle tracce di Valentino Rossi e Max Biaggi? Almeno come team manager potrebbe essere. Alla vigilia del GP di San Marino e della Riviera Romagnola, infatti, il pilota Aprilia ha rivelato che il prossimo anno seguirà Romano Fenati proprio come team manager. Un incarico che svolgerà insieme al fratello Angelo, mentre continuerà a correre in MotoGP, ma è lecito pensare che in un prossimo futuro potrebbe diventare la sua professione.

Intanto, come annunciato da Iannone, sarà principalmente il fratello a seguire Romano, mentre il portacolori Aprilia si impegnerà a continuare lo sviluppo per la Casa di Noale.

NUOVA SFIDA - Uno dei primi compiti sarà quello di trovare una squadra per il pilota ascolano, che punta a tornare in Moto2 dopo il ‘fattaccio’ avvenuto proprio a Misano lo scorso anno (il contatto voluto con Stefano Manzi). Dopo la scandenza del contratto di quest'anno, infatti, Fenati, per ora non ha niente di sicuro per la prossima stagione.

 “Credo che sia un pilota di grande talento, ha avuto una carriera difficile”, ha dichiarato Andrea Iannone. “Quando è tornato quest’anno è rimasto senza nessuno, mi ha chiesto se fosse possibile e ho pensato che fosse una buona idea”.

I due, fra l’altro, abitano vicini: a Vasto Iannone, a Ascoli Piceno Fenati, e sono amici, come dichiarato da Iannone. Il lavoro, tra l’altro è già iniziato.

“Seguiamo Romano per due o tre gare e capiamo qual è la strada migliore per lui. Ha un grande potenziale, è un ottimo pilota, ma a volte sembra essere senza una guida”, spiega il pilota Aprilia. Che intanto, questo weekend, si prepara ad affrontare una sfida importante sulla pista di casa di Misano.