E' il pilota di casa del Gran Premio di casa, Nakagami si è presentato in sala stampa per la consueta conferenza del giovedì per fare il punto sulle sue condizioni fisiche. Dopo la gara di Motegi, dovrà operarsi: «L'operazione alla spalla? La notizia positiva è che abbiamo rinnovato con Honda LCR, sono molto grato al team. Quella negativa è il mio infortunio. Non ne ho voluto parlare fino all'ultimo, ma prima di Aragon ho capito fosse il momento di parlarne con il team. Da Assen sentivo dolore alla spalla destra e gara dopo gara ho sentito di perdere sempre di più energia. Volevo chiudere la stagione ma ormai era diventato impossibile, nelle ultime gare faticavo troppo, era difficile anche terminare i GP. E' una delusione, ma sono cose che succedono, cerco di pensare alla prossima stagione guardando positivo».

SOSTITUTO - Nelle prossime tre gare, le ultime della stagione, il suo posto verrà preso da Zarco: «Anche senza infortuni le moto della MotoGP non sono semplici da guidare, con questo problema alla spalla destra è tutto troppo difficile, soprattutto nelle frenate lunghe è dura. Darò il massimo, spero che il dolore non peggiori, prenderò degli antidolorifici», ha concluso Nakagami.