Per riuscire a stare al passo con i ventenni, Valentino Rossi si sta reinventando e per farlo, in questa prima giornata di prove libere a Motegi, dove tra l'altro è riuscito a centrare la top ten arrivando quinto, ha deciso di provare a cambiare anche il suo stile di frenata, utilizzando due dita anziché tre come faceva prima.

NUOVA TECNICA - Questa tecnica, se così vogliamo chiamarla, viene utilizzata da piloti giovani come Fabio Quartararo, per non parlare di Marc Marquez che addirittura frena utilizzando soltanto il dito indice.
Dottor Rossi, quindi, alla tenera età di quarantanni, e abituato fin dalla prima volta che è salito in moto a frenare in un certo modo, ha deciso di provare questa novità per riuscire in qualche modo a migliorare il suo andamento con l'M1.
La tecnica di frenata a due dita, che utilizza indice e medio, infatti, permette di aggredire meno la leva del freno offrendo una maggiore sensibilità nella staccata.
Che sia grazie a questo che Rossi oggi è riuscito ad essere così performante come non succedeva da un po'?
Ci può stare, ma in più le Yamaha a Motegi si stanno comportando davvero bene tanto che Quartararo e Vinales sono riusciti ad ottenere la prima e la seconda posizione, mentre Valentino Rossi e Franco Morbidelli la quinta e sesta piazza.
Un weekend iniziato con il segno più e che potrebbe quindi evolversi per il meglio.