Continua la striscia positiva per il team Petronas Yamaha SRT che al primo anno in MotoGP coglie la quinta pole con Fabio Quartararo e piazza entrambi i suoi piloti in prima fila, con il terzo tempo di Franco Morbidelli. Non solo: con il crono di 1'58.303 Quartararo sigla il nuovo record ella pista di Sepang.

I due portacolori del team Petronas hanno ‘messo in mezzo’ la Yamaha ufficiale di Maverick Viñales, che ha stampato il secondo crono, mancando la pole position per poco più di 1 decimo. A soli 26 millesimi dalla Yamaha dello spagnolo si è piazzato Franco Morbidelli, molto veloce e competitivo fin dalla prima sessione di libere.

MILLER PRIMA DUCATI - Jack Miller piazza la prima Ducati nella tabella dei tempi al quarto posto: il portacolori del team Pramac Racing è a poco più di 4 decimi dalla pole e precede Cal Crutchlow, alfiere del team LCR,  con la prima delle Honda, passato dalla Q1 per inserirsi inQ2. A chiudere la prima fila, la Yamaha M1 di Valentino Rossi, che stacca il crono di 1’59'000 e si piazza a poco più di mezzo secondo dal suo compagno di squadra Maverick Viñales.

La terza fila è aperta dalla prima delle Suzuki, con Alex Rins, affiancata dalla prima Ducati ufficiale: quella di Danilo Petrucci, che si è assicurato il posto in Q2 passando dalla Q1, come Crutchlow.

Positivo Johann Zarco sulla Honda, che sigla il nono tempo e precede Andrea Dovizioso, decimo a 8 decimi dalla pole di Quartararo.

MARQUEZ GIU' - Il neocampione del mondo Marc Marquez è stato protagonista di un brutto highside, del quale vi parliamo in un’altra news, e domani partirà dall’undicesima casella in griglia, affiancato da Francesco ‘Pecco’ Bagnaia, che paga un gap di 1’’3 da Quartararo.

IANNONE E LORENZO INDIETRO - Continua la striscia negativa per Andrea Iannone, che non riesce a stare sotto i 2 minuti e prenderà il via dalla diciassettesima casella, con al suo fianco un altro pilota che non riesce a trovare la quadra: Jorge Lorenzo, soltanto diciottesimo con la Honda ufficiale, con un crono più alto di oltre 2’’ rispetto a Quartararo. Scivolato nel quarto turno di prove libere mentre girava a bassa velocità, il maiorchino sembra aver rimediato più che altro una botta morale. Peggior crono di lui lo hanno fatto soltanto ke due KTM di Mika Kallio e Hafizh Syahirin, che domani chiuderanno lo schieramento di partenza.

Qui i tempi delle qualifiche a Sepang.