Un incidente fatale è avvenuto oggi in Malesia nell'Idemitsu Asia Talent Cup.
Per i giovani piloti in pista, si trattava dell'ultima tappa in programma della talent cup asiatica: a rimanere vittima nell'incidente il 20enne indonesiano Afridza Munandar.

LA TRAGEDIA - Dopo le tre classi del Campionato del mondo MotoGP a scendere in pista è stata la volta, in questa giornata, dell'Idemitsu Asia Talent Cup che ha visto un incidente fatale poco dopo il suo inizio.
Era il primo giro, alla curva 10 del circuito, quando il giovane Afridza Munandar è caduto a terra ed è stato travolto dai piloti che sopraggiungevano.
Per lui una dinamica simile a quella che vide coinvolto anche Marco Simoncelli proprio su questo tracciato nel 2011.
Subito in pista è sventolata la bandiera rossa ed immediati sono stati i soccorsi da parte dei medici del circuito, ma la situazione è apparsa disperata fin da subito.
Il pilota indonesiano è stato trasferito all'ospedale di Kuala Lumpur in elicottero ma poco dopo l'incidente è stato dichiarato il decesso.
In questa stagione Munandar era riuscito ad ottenere due vittorie, due secondi posti e due terzi posti.
Alla famiglia e agli amici di Afridza Munandar vanno le condoglianze da parte di tutta a redazione di Motosprint.