Una Honda “old school” ma dal carattere ancora ruggente, quale occasione migliore se non quella di farla tornare in pista a Motegi per il Thanks Day di HRC.
E a calvalcare un bolide del genere è stato il pilota del team LCR Honda Cal Crutchlow che, nell'occasione, ha girato in pista al Twin Ring di Motegi.
La moto, la NSR500 era quella di Eddie Lawson con la quale, nel 1989, vinse il Campionato del mondo per la quarta volta, il primo in sella alla Honda.

UNA MOTO VINCENTE - Ad accompagnare Crutchlow in pista, sono stati i grandi piloti del presente e del passato che Honda ha voluto riunire, come ogni anno, nel Thanks Day.
Insieme al britannico erano presenti Somkiat Chantra, Ai Ogura, Ryuichi Kiyonari, Mike di Meglio, Takumi Takahashi e anche Daniil Kvyat (Formula 1).
Le immagini della giornata sono state pubblicate sui social network da Honda e insieme a queste, anche il protagonista Cal Crutchlow ha voluto esprimere la sua opinione sulla guida della NSR500.

EMOZIONE UNICA - “E' stato un evento davvero fantastico quello organizzato da Honda Racing – ha scritto Cale sono onorato di essere stato a Motegi in questo giorno di festa e aver potuto ringraziare tutti i fan. Guidare la moto del 1989 di Eddie Lawson è stato incredibile, qualcosa che non dimenticherò mai.”