L’ultimo Gran Premio della stagione 2019 è iniziato in maniera positiva per Marc Marquez, che ha ottenuto il terzo miglior tempo nella classifica combinata dei tempi. Lo spagnolo ha fermato il cronometro sull’1’30.974, a poco più di due decimi dal leader Quartararo, e ha raccontato: “È stata una buona giornata, abbiamo lavorato bene, provato varie cose e questo è stato importante. Tutto è stato positivo, anche se ci sono piloti come Maverick, Fabio e Rins che hanno un buon ritmo. Il mio obiettivo questo fine settimana è vincere la gara e se non ci riesco vorrei finire comunque sul podio”.

L'ALTRO TEMA CALDO della giornata ha riguardato il suo futuro compagno di squadra. Nel paddock voci insistenti sostengono che potrebbe essere proprio suo fratello Alex, campione del mondo di Moto2, a prendere il posto di Jorge Lorenzo. Marc ha detto: “Ho sempre detto che sarebbe un sogno correre con e contro mio fratello in MotoGP. Sapete quanto bene voglio ad Alex, il suo sogno è arrivare in MotoGP e lo sarebbe anche per me vederlo qui. Ma non ho mai forzato queste situazioni, avrei potuto farlo due anni fa, e tanto meno lo farò adesso. Non è necessario, non si deve mischiare l’ambito professionale con quello personale È una decisione difficile, personale e dovranno pensarci bene sia il team sia mio fratello. Ho parlato con lui e per lui è tutto un onore che un team di MotoGP del genere abbia mostrato un interesse. Alex sta seguendo la sua strada e si deve conquistare le cose per merito suo”.

E con i due giorni di test in programma già la prossima settimana, di certo non mancherà tanto tempo a sapere quanto di vero ci sia sotto.