Se non fosse l'ultima gara, ci sarebbe da dire che Marc Marquez è inarrestabile, un cannibale che non lascia spazio a nessuno. E anche a Valencia, nonostante una brutta partenza è riuscito a rimontare in un attimo le posizioni di testa fino ad arrivare sotto a Fabio Quartararo.
Ancora una volta “El Diablo” è stato beffato dall'otto volte campione del mondo che grazie a questa dodicesima vittoria stagionale va a consegnare a Honda anche il titolo per team con un totale di 458 punti (tredici in più di Ducati).
Un altro record che ha dell'incredibile per il numero 93 se si pensa che, con Jorge Lorenzo in affanno per tutta la stagione, sia riuscito ugualmente a portare la Honda a vincere soltanto grazie ai suoi risultati.

DUCATI NON E' ABBASTANZA - Ad essere “bastonata” è stata ancora una volta, quindi, la Ducati con Jack Miller e Andrea Dovizioso che in gara si sono comportati molto bene ottenendo il terzo e quarto piazzamento ma che niente hanno potuto contro la furia cieca di Marquez per il titolo per team.
Ad uscire di scena, per la Casa di Borgo Panigale, è stato Danilo Petrucci scivolato, e Michele Pirro che invece per motivi di salute è rientrato ai box.

DA CASA YAMAHA - A salvare la faccia della Casa di Iwata, invece, è stato Fabio Quartararo (Yamaha Petronas) che niente ha potuto contro l'attacco di Marquez ma che è comunque riuscito ad arrivare secondo al traguardo salendo sul podio per la settima volta in questa stagione al suo primo anno da rookie.
Sesta posizione invece per l'ufficiale Maverick Vinales, che neppure nella seconda parte di gara è riuscito a rimontare, mentre Valentino Rossi è arrivato ottavo. Ad abbandonare la gara per una scivolata è stato invece Franco Morbidelli.
A chiudere la top ten, infine, sono stati i due fratelli Aleix e Pol Espargarò.

BRUTTA CADUTA - Da segnalare la caduta di Johann Zarco che dopo una scivolata, mentre era ancora nella ghiaia è stato travolto dalla moto di Iker Lecuona anche lui scivolato nello stesso punto.
Per il francese, portato al centro medico, si parla di una distorsione alla caviglia sinistra e per il momento sembrano non esserci fratture.

La classifica

Marc Marquez
Fabio Quartarro
Jack Miller
Andrea Dovizioso
Alex Rins
Maverick Vinales
Joan Mir
Valentino Rossi
Aleix Espargarò
Pol Espargarò