L'ultima gara della stagione 2019 della MotoGP ha visto ancora una volta Marc Marquez trionfare, davanti al rookie dell'anno Fabio Quartararo e al pilota del team Ducati Pramac Jack Miller.
Quella di Valencia è stata una gara nella quale ci sono state conferme così come dei veri e propri “flop” da parte di alcuni piloti in pista.


Ecco le pagelle dei piloti per il MotoGP Valencia:

Marc Marquez 10
Ancora una volta il pilota Honda ha portato a termine una gara perfetta, nonostante la piccola sbavatura in partenza che gli ha fatto perdere qualche posizione. L'otto volte iridato non c'ha messo tanto a risalire e prima di metà gara aveva già sorpassato anche Quartararo che si trovava al comando.
Più di così Marquez non poteva proprio fare: ha vinto il titolo iridato e fatto vincere ad Honda quello costruttori e per team. Un fenomeno!

Dopo-Lorenzo: una poltrona per tre... forse per quattro

Fabio Quartararo 9
Il francesino cercava la vittoria, la prima stagionale ma ancora una volta è stato fermato da Marquez. Questa volta non ha neppure avuto modo di contrastarlo, ma in ogni caso il secondo posto è un bellissimo risultato per questo rookie che ancora una volta ha dimostrato di essere la miglior Yamaha in pista. Per il primo gradino del podio, invece, è tutto rimandato alla prossima stagione.

Quartararo: “Dicevano che non meritavo la MotoGP, avevano torto”

Jack Miller 8
Miglior Ducati in pista e miglior pilota, a quanto pare, che la Casa di Borgo Panigale ha in questo momento. Jack non si è risparmiato anche nel corpo a corpo e nonostante il calo delle gomme nella seconda parte di gara, è riuscito a rimanere in terza posizione con Dovizioso che da dietro lo incalzava. Per il 2021 Ducati, se vorrà ottenere più risultati, dovrà cambiare le carte in tavola e capire su quali piloti sarà giusto puntare.

Andrea Dovizioso 6,5
Purtroppo per il forlivese, nonostante il secondo posto nella classifica iridata, la gara di Valencia ha lasciato l'amaro in bocca. Non soltanto per la medaglia di legno ottenuta, ma soprattutto per i passi indietro fatti durante la stagione. L'anno scorso Andrea, nonostante il titolo fosse già stato assegnato, vinse a Valencia andando a conquistare la quarta vittoria stagionale.

Alex Rins 6
Il pilota Suzuki ha faticato per tutto il weekend nonostante gareggiasse sul circuito di casa. Come mai la Suzuki ha fatto un passo indietro in questo finale di stagione? Chissà, in ogni caso anche se il risultato poteva essere migliore, entrambi i piloti sono riusciti a piazzarsi nella top ten con Rins quinto e Mir settimo.

Maverick Vinales 6,5
Dopo le prove del weekend il sesto posto ottenuto da Vinales non gli rende certo giustizia. Questa volta non è riuscito a risalire neppure nella seconda parte di gara come spesso ci aveva abituato a fare. Vinales, grazie anche a questo risultato, va ad ottenere il terzo posto nella classifica iridata come prima Yamaha in classifica, quindi almeno la sufficienza la merita.

Valentino Rossi 6
La gara di Valentino non è mai decollata, ma partito dalla 12esima posizione è comunque riuscito a raggiungere l'ottava aiutato però anche da qualche caduta nel corso della gara. Quella di ieri, in ogni caso, è una prestazione ancora una volta dal profilo molto basso che Vale ha chiuso con 22 secondi di ritardo sul primo. Una soluzione per la prossima stagione va di certo trovata e speriamo che qualcosa di buono arrivi già dai test di domani a Valencia.

Danilo Petrucci 4
La decima posizione dalla quale Petrucci scattava in griglia è stata aggravata dalla scivolata arrivata durante la gara che lo ha costretto al ritiro. In questa stagione, a parte la vittoria al Mugello e qualche buon risultato nella prima parte del campionato, Danilo non è riuscito più a far parlare di sé. E' come “scomparso”. Un ennesimo brutto risultato che non va bene per la Ducati che ieri si è vista sfumare via anche la possibilità di vincere il titolo per team.

Jorge Lorenzo NC
Jorge non può essere giudicato per la prestazione di ieri, nonostante la tredicesima posizione all'arrivo ottenuta anche grazie alle sette cadute che ci sono state, ma di certo merita di far parte delle pagelle di Valencia 2019 in quanto sua ultima gara in carriera. Un vero peccato “perdere” un campione del suo calibro.

Moto Gp, Jorge Lorenzo si ritira: la sua carriera