E' stata una giornata di test produttiva quella di Jerez per il team Yamaha. Ma se Maverick Vinales si è portato in testa alla classifica della prima giornata, Valentino Rossi “arranca” da dietro con il quattrodicesimo posto, nonostante nelle dichiarazioni post test si sia detto abbastanza soddisfatto delle arie soluzioni provate sull'M1 versione 2020.

"SODDISFATTO" - Il Dottore ha quindi parlato di questa prima giornata:“è stata una giornata lunga, abbiamo lavorato molto e le impressioni sono abbastanza positive. Ci sono già delle cose che vanno meglio, mentre su tante altre ci dobbiamo ancora lavorare. Anche se il tempo ha avuto un po' di alti e bassi siamo riusciti a lavorare bene, per domani c'è ancora tanto da fare ma come prima giornata è stata positiva. Le sensazioni sono comunque simili su entrambe le moto, ci sono cose sulle quali lavorare, altre che vanno già abbastanza bene e comunque è importante fare chilometri. Per domani abbiamo molto da provare quindi vediamo.”

SUL COMPAGNO DI SQUADRA - Rossi ha commentato poi l'ottimo risultato di Vinales che in classifica ha accumulato un vantaggio di un secondo e sei sull'italiano: “Maverick è andato veramente fortissimo oggi, - ha concluso - ma anche a Valencia era andato veloce. Oggi però è andato veloce anche di passo e di giro secco. Sta guidando molto bene. C'è da dire inoltre che è andato forte sia con la moto 2020 ma anche con quella 2019, quindi è più lui che sta andando forte. Non è importante solo la velocità, ma molto più importante capire se una cosa va bene oppure no, però se Maverick va così forte è buono per la Yamaha perchè ci aiuta per i test, poi vedremo.”