La seconda giornata dei test ufficiali della MotoGP a Jerez è iniziata alle 11: il meteo minacciava pioggia e per questo tutti i piloti sono scesi in pista nel turno della mattina, con l’obiettivo di raccogliere quanti più elementi possibile E tutti sono riusciti a disputare almeno qualche sull’asciutto prima che iniziasse a piovere.

LA TOP 5 - Marc Marquez è andato subito al comando della classifica dei tempi, staccando il crono di 1’37”820. Alle 13:00, il cronologico deve al secondo posto Alex Rins: il portacolori della Suzuki Extar è staccato di soli 17 millesimi dal pluricampione Honda. Sul terzo gradino del podio ideale della sessione del mattino c’è un’altra Suzuki, quella di Joan Mir è a un decimo dal capolista. Il leader della prima giornata (leggi qui), Maverick Viñales  è quarto e primo delle Yamaha, a poco più di un decimo da Marquez. A colpletare la top5 c’è Fabio Quartararo, con la Petronas del team Yamaha SRT.

DOVI PRIMO DEGLI ITALIANI - Andrea Dovizioso infila la sua Ducati al sesto posto, tra il francese e l’altro portacolori del Petronas, Franco Morbidelli, settimo a poco meno di 3 decimi da Marquez.

Jack Miller è ottavo, ma il portacolori del team Pramac Racing ha percorso soltanto tre giri. Nono crono per la KTM di Pol Espargaro, mentre Valentino Rossi sigla il decimo tempo, a mezzo secondo da Marc Marquez.

Alle loro spalle troviamo Andrea Iannone, undicesimo con l’Aprilia del team Gresini, mentre il suo compagno di colori Aleix Espargaro, è 15°. Dodicesimo Danilo Petrucci, che non è ancora tornato al massimo della forma dopo la caduta fatta in gara a Valencia e che precede la Honda LCR di Cal Crutchlow e Tito Rabat.

I COLLAUDATORI - Oggi in pista c’è anche Dani Pedrosa, che aveva rinunciato al primo giorno di test a causa dell’influenza e che al momento è 18° con la KTM alle spalle di Sylvain Guintoli con la Suzuki e davanti ad un altro collaudatore: Michele Pirro, con la Ducati.