Si consolida il binomio tra Ducati Corse e Aruba, con l’impegno nel mondiale MotoGP e nel mondiale Superbike: la sinergia arriva al sesto anno consecutivo nelle derivate dalla serie e si rinnoverà il 12 febbraio con la presentazione della squadra 2020 nell’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.

“Il legame tra Ducati e Aruba continua e si consolida anche nel 2020”, ha detto il direttore generale di Ducati Corse Ing. Luigi Dall’Igna, “Oltre ai progetti congiunti legati alla nostra infrastruttura IT a Borgo Panigale, la collaborazione con Aruba continua anche in pista. In un momento di grande trasformazione e di grande attenzione all’innovazione è quanto mai importante avere un rapporto di collaborazione sempre più stretto con un partner strategico come Aruba”.

Aruba è un’azienda leader nei servizi di data center, cloud, web hosting, e-mail, PEC e registrazione domini, e per il secondo anno consecutivo si conferma Official Partner del Ducati Team nel mondiale MotoGP 2020.

I valori


Ducati Corse e Aruba condividono i valori di innovazione, velocità, sicurezza e affidabilità e questo permette alle due aziende di accrescere anno dopo anno la loro partnership. Aruba si è dichiarata orgogliosa di porre il suo brand accanto a quello della squadra Ducati Corse, che di anno in anno vede un centinaio di tecnici e professionisti impegnati con passione nelle attività sportive in tutto il mondo.

“Con grande piacere abbiamo rafforzato la partnership con Ducati estendendola per il secondo anno anche sul fronte MotoGP”, ha detto Stefano Cecconi, AD di Aruba e Team Principal del team Ducati. “In questo modo viene ulteriormente sviluppata la sinergia che ci sta portando a collaborare su vari fronti, dai circuiti della Superbike e della MotoGP a quelli tecnologici e dei progetti IT. La presenza del logo Aruba sulle tute di Dovizioso e Petrucci, così come sui cupolini delle loro moto sottolinea quindi un legame che dura da ormai sei anni con reciproca soddisfazione e che ha portato queste due realtà italiane a conseguire risultati di grande prestigio” ha commentato Cecconi.