La rottura del team Pedercini con il suo main sponsor ha determinato l’uscita di scena dai programmi della squadra per il cesenate Lorenzo Savadori, che all’improvviso si è trovato senza una sella per il 2020.

Ancora decisamente giovane con i suoi 27 anni, veloce e determinato, il campione della Superstock 1000 FIM Cup del 2015 è stato chiamato da Aprilia per disputare i test della MotoGP a Sepang.

Il feeling con Aprilia


Il cesenate, del resto, ha corso molto con le moto della Casa di Noale, con le quali ha esordito anche nel Motomondiale, nella classe 125, nel 2008, come wild card al Mugello, per disputare poi le due stagioni successive.

Nel 2011 ha corso sulla Kawasaki in Superstock 1000, per poi passare alla Ducati del team Barni. Di nuovo sulla Kawasaki, con il team Pedercini, nel 2013 e nel 2014, è tornato in sella all’Aprilia nel 2015, vincendo appunto il titolo. Di qui, il grande salto nel mondiale Superbike, sempre con l'Aprilia, del team IodaRacing, in squadra con Alex De Angelis. Nel 2017 è rimasto con Aprilia, ma passando al team Milwaukee, in squadra con Eugene Laverty, disputando con la stessa compagine anche la stagione 2018, piazzandosi decimo in classifica generale.

Lo scorso anno si è cimentato in MotoE con il team Gresini Racing, in squadra con Matteo Ferrari, che si è aggiudicato il titolo.

Adesso c’è la prospettiva di tornare al mondiale Superbike con la Honda del team Moriwaki, che vi avevamo annunciato in anteprima.

I test a Sepang


“Non è stato ancora siglato nessun contratto”, ci ha detto Fausto Gresini, nella nostra intervista esclusiva. “La stagione 2020 di Lorenzo prenderà la sua piega nei prossimi giorni, per il momento ci sono solo delle trattative. Intanto Lorenzo si sta impegnando nei test MotoGP con Aprilia, che secondo me non stanno andando male. Mi ha detto che potenza della MotoGP non gli dà fastidio, e sostanzialmente è contento di come stanno andando le prove.

"Poi, certo, sta girando con la moto 2019, con le gomme 2019, ma sta facendo apprendistato, e da quello che mi dicono, sta dando indicazioni corrette, il che non è male”, ha concluso Fausto Gresini.

In attesa di definire la stagione 2020, dunque, Lorenzo Savadori si sta cimentando con profitto in sella al prototipo di Noale. E qualunque cosa gli riservi il futuro, siamo pronti a scommettere che il cesenate sarà pronto a dire la sua.

Test Sepang: Aprilia svela la nuova RS-GP 2020