È tornato in sella alla Yamaha da pochissimo, ma Jorge Lorenzo, durante i test per i collaudatori e gli esordienti MotoGp che si sono svolti negli ultimi giorni a Sepang, gode già di tutti i riflettori puntati su di lui.

Il maiorchino, che nella giornata di oggi ha ottenuto un ottavo posto in classifica generale, sembra positivo rispetto al suo ritorno sull'M1 e c'è già chi ipotizza di rivederlo presto in sella come wild card.

Le possibilità


A parlare di un suo possibile ritorno in una o due tappe del Campionato del mondo MotoGP è stato Sky Sport MotoGP che ha ipotizzato due wild card che Yamaha avrebbe previsto per Jorge Lorenzo durante la stagione 2020: una delle due sembra essere nel GP di Misano.

Ritorno alle origini


Intanto Jorge è ottimista dopo i primi test e sempre a Sky Sport MotoGP ha dichiarato: "Il primo giro è stato davvero emozionante. Le caratteristiche della moto non sono cambiate molto, questo è un aspetto positivo. Temevo che la moto fosse peggiorata in alcune aree, invece è simile a come la ricordavo e già molto competitiva, con un grande potenziale".

Lorenzo ha parlato quindi di come proseguirà il suo lavoro nel suo ruolo di collaudatore: "Ho già delle idee di cui parlare con gli ingegneri per lavorare su alcuni punti deboli che ho trovato. Ovviamente ho ancora bisogno di un po' di tempo per capire come tirare fuori il massimo dalla moto, ma ho chiuso con un buon tempo, sono contento. Con Yamaha abbiamo passato 9 anni fantastici. Ho lasciato il team alla ricerca di nuove motivazioni, ma non ho più avuto successo come con la M1.”

MotoGP, chi può insidiare Marquez nel 2020? I risultati del sondaggio