È stata una prima giornata lunga e produttiva quella andata in scena a Sepang per i test invernali che hanno visto i piloti della MotoGP intenti a provare i loro prototipi. A mettere il sigillo sul venerdì è stato Fabio Quartararo, che insieme al compagno di squadra Franco Morbidelli, ha siglato una doppietta Petronas, ripartendo alla grande in questo 2020. Per Quartararo il giro più veloce è stato in 1:58.945, mentre Franco ha chiuso a 0,051 di distacco. I due alfieri sono stati gli unici a scendere sotto il muro dell'1:59.

Preparativi di Campionato


Soltanto ieri il team Yamaha ufficiale, quello Petronas e anche il team Suzuki hanno presentato moto e piloti che scenderanno in pista in questa stagione, che subito è stato il momento di tornare ai box. Ad ospitare questa tre giorni di test invernali è il circuito di Sepang che oggi ha accolto i piloti tra nuvole e un po' di pioggia, con caldo torrido in tipico stile malese. Alle 10:00 di mattina (ora malese) i piloti sono scesi in pista per provare le novità proposte dalle proprie Case costruttrici: in Yamaha, Valentino Rossi e Maverick Vinales hanno avuto ben tre M1 per uno a disposizione, mentre in Ducati, ogni pilota ha avuto a disposizione due prototipi per un totale di otto moto se si pensa anche al team Pramac composto da Jack Miller e Francesco Bagnaia.

A scendere in pista è stata anche l'Aprilia con carena completamente nera condotta dal veterano Aleix Espargarò e da Lorenzo Savadori in sostituzione di Andrea Iannone bloccato per il caso doping. Anche Pol Espargarò e il “novellino” Miguel Oliveira hanno svolto un buon lavoro sulla KTM già testata la scorsa settimana da un collaudatore di talento come Dani Pedrosa.

La classifica della prima giornata


La classifica di questa prima giornata, che si è conclusa alle ore 18:00 ( ora malese) ha visto la doppietta Petronas con Fabio Quartararo e Franco Morbidelli. A portarsi in terza posizione è stato invece Alex Rins in sella alla Suzuki che ha firmato il suo miglior tempo di due decimi e mezzo inferiore rispetto a quello di Quartararo.

La miglior Honda della giornata è stata quella di Cal Crutchlow, quarto con un tempo di 1:59.234. C'è da dire che in Casa Honda la situazione non sia delle migliori: al team LCR, Takaaki Nakagami rientra dopo l'intervento alla spalla, mentre ai box ufficiali della Casa alata Marc Marquez, anche lui dopo l'intervento alla spalla subìto a fine novembre, non è al top della forma fisica.

Altro discorso, invece, per Alex Marquez che ancora deve adattarsi alla RC213V e che oggi ha chiuso proprio dietro al fratello Marc piazzandosi rispettivamente dodicesimo e tredicesimo. Per Marc i giri portati a termine sono stati veramente pochi.

Tornando alla classifica, il quinto posto se lo è preso Jack Miller in sella alla Ducati del team Pramac, sesto è stato Maverick Vinales arrivato davanti ai fratelli Aleix e Pol Espargarò. A chiudere la top ten Joan Mir, nono e Valentino Rossi decimo. Giornata dai toni spenti, ma sicuramente di grande lavoro, quella delle Ducati ufficiali: Andrea Dovizioso è arrivato undicesimo mentre Danilo Petrucci quattordicesimo.

Fabio Quartararo - 1:58.945
Franco Morbidelli - 1:58.996
Alex Rins - 1:59.195
Cal Crutchlow - 1:59.234
Jack Miller - 1:59.236
Maverick Vinales - 1:59.367
Aleix Espargarò - 1:59.427
Pol Espargarò - 1:59.536
Joan Mir - 1:59.568
Valentino Rossi - 1:59.569

Johann Zarco sarà la rivelazione dei test a Sepang