La tre giorni di test a Sepang ha visto in pista nell'ultima giornata di ieri anche Jorge Lorenzo come nuovissimo collaudatore Yamaha.

È bastato poco al maiorchino, nonostante non salisse in sella alla M1 dalla fine della stagione 2016, ritrovare il vecchio feeling che aveva: così, dopo il primo shakedown dei test che si è svolto a inizio febbraio e la giornata di ieri, Jorge si sente soddisfatto di come è andata.

Parola a Jorge


Ieri sera, quindi, dopo la fine della terza e ultima giornata, che ha visto Jorge arrivare in 20esima posizione, ha voluto esprimere le sue impressioni attraverso un video postato sui social network: ”I test di Sepang sono finiti – ha detto – sono stati positivi".

"Nella mattina l'asfalto era un po' più freddo e ho cercato di fare il possibile con la gomma soft per cercare il feeling e carpire i segreti della Yamaha. Ho cercato di fare più chilometri possibili con la moto in questi giorni, poi ho iniziato a girare con altri tipi di gomme usate e ho potuto mettermi a confronto con alcuni piloti che stavano girando in pista. Sono stato abbastanza competitivo e ho visto che i miei tempi non erano troppo distanti dai primi e questo è positivo”.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

My comments of today! SPN ENG #MotoGP #Sepangtest @motogp

Un post condiviso da Jorge Lorenzo (@jorgelorenzo99) in data:

Ancora niente Yamaha 2020


Jorge, nella versione inglese del video, ha anche detto, di non aver provato il prototipo 2020: ”Non ho avuto modo di provare la nuova moto – ha proseguito - ma ho sentito Vinales, Rossi e Quartararo che mi hanno detto che sono felici e questo è positivo".

"Alla fine della giornata volevo provare la nuova gomma portata da Michelin ma è iniziato a piovere e quindi non ho potuto provarla ma ho visto che i piloti che l'hanno usata sono riusciti a migliorare il loro tempo. Non importa se io non ci sono riuscito l'importante è che abbia dato più informazioni possibili a Yamaha”.

Alberto Puig: “Lorenzo test rider Yamaha? È la sua vita”