La casa di Hamamatsu si è presentata a Sepang con tanta voglia di rivalsa e come Yamaha è stata piuttosto competitiva nei tre giorni di test. In Giappone durante l’inverno è stato svolto molto lavoro per sviluppare al meglio la GSX-RR e Alex Rins ha anche confermato che presto sulla sua moto arriverà il nuovo dispositivo di partenza. Un elemento introdotto da Ducati e che via via è stato copiato anche dalle altre case costruttrici.

Come riporta Crash.net Rins ha dichiarato: “Suzuki ci sta lavorando, e se non ce l’avremo per il test del Qatar, penso che arriverà in occasione della gara del Qatar. Lo stanno sviluppando. Non sono sorpreso che tutti i sei produttori saranno dotati di questo sistema in vista degli appuntamenti europei, perché alla fine queste sono le piccole cose che permettono di migliorare. Già lo scorso anno abbiamo visto che Ducati aveva qualcosa in più sul rettilineo con la parte posteriore che si abbassava. Vediamo, abbiamo bisogno di innovazione!”

Il dispositivo consente di abbassare il baricentro della moto, onde evitare l'impennata, e subito dopo Ducati l'hanno introdotto anche Aprilia e Yamaha. Ora, a quanto pare, è arrivato il turno della Suzuki.

Test Sepang, Rins: “Veloce con gomma nuova e usata”