Manca poco all'inizio del Motomondiale 2020 ed i team si stano affrettando a togliere i veli ai propri prototipi e a “mostrare” il team che scenderà in pista in questa nuova stagione.

L'ultimo in ordine di tempo è stato il team Ducati Avintia che, nella giornata di ieri, nella sede del'Hard Rock Cafè ad Andorra la Vella ha presentato la nuova squadra MotoGP composta dal veterano Tito Rabat e dal neo arrivato dopo diverse “peripezieJohann Zarco.

Al posto giusto


Il francese, infatti, è stata la parte più chiacchierata del finale di stagione e del post stagione 2019. Dopo aver rescisso il contratto con KTM dopo un feeling con la moto che proprio non riusciva ad arrivare e una parentesi con la RC213V del team LCR Honda, per un po' aveva brancolato nel buio senza sapere quale sarebbe stato il suo destino.

Così, gli è stata offerta la possibilità di correre con la Ducati del team Avintia, e sebbene in un primo momento il francese avesse avuto qualche perplessità, alla fine grazie all'intervento dei piani alti di Borgo Panigale è stato trovato un accordo. Ecco quindi che Zarco, che è già salito in sella alla sua Desmosedici in occasione dei test a Sepang, andrà ad affiancare Tito Rabat alla sua terza stagione con il team Avintia, per questo 2020.

La squadra al completo


La nuova moto, svelata durante la presentazione, presenta alcune novità per quanto riguarda il suo aspetto estetico: più blu sulla fiancata della carena e qualche inserto giallo fluo sul codone.

Durante la presentazione erano presenti anche il proprietario del team Avintia Raul Romero, il team principal Ruben Xaus e i piloti che prenderanno parte alla Coppa del Mondo MotoE e alla categoria Moto3.

Per le moto elettriche a scendere in pista sarà Xavier Cardelus, mentre in Moto3 sarà Carlos Tatay.

Zarco svela il casco per la nuova avventura in Ducati