I rapporti fra Marc Marquez e Valentino Rossi sembrano essere più distesi in questo periodo, ma dopo le dichiarazioni del babbo del pesarese potrebbero diventare di nuovo tesi.

Graziano Rossi, infatti, ha risposto senza mezzi termini alla domanda di un collega di Motorsport-Total.com a proposito di come potrebbero essere i rapporti fra Marc Marquez e il suo nuovo compagno di squadra, il fratellino Alex.

Nessun rispetto


"Non credo che Marquez abbia troppo rispetto atletico per nessuno. Suo fratello sarà un avversario come tutti gli altri’" ha detto Rossi senior.

Considerando i precedenti fra Marc Marquez e Valentino Rossi, ci sta che l’affermazione di Graziano voglia fare un riferimento velato proprio a quegli episodi.

Graziano Rossi si è espresso anche a proposito dell'arrivo, anzi, del ritorno di Jorge Lorenzo nel team di Yamaha. E, a sorpresa, quello che in passato è sempre stato un avversario di Valentino, adesso che è un collaudatore ufficiale, è considerato con occhio benevolo da papà Rossi.

Lorenzo è ancora un pilota


“È ancora un pilota a tutti gli effetti”, dice Graziano a Motorsport-Total.com. E a proposito del ruolo di tester del maiorchino ha aggiunto: "Forse questa è anche una soluzione vantaggiosa per un pilota perché di solito è difficile per loro decidere di ritirarsi", ha detto Graziano. "In effetti, non si fermerebbero mai: vorrebbero continuare a correre fino a quando non hanno 72 o 73 anni". Lo conferma Valentino Rossi, che a 41 anni non ha nessuna intenzione di appendere il casco al chiodo. E lo stesso Graziano Rossi, ai suoi tempi, era stato costretto a farlo per un grave infortunio.

“Penso che Jorge proverà a correre con la Yamaha in alcune gare del Mondiale. Credo che ne abbia l'opportunità. Forse lo farà. E sarà una sorpresa per tutti”, ha concluso Graziano Rossi.

Valentino Rossi apre le porte della sua "stanza segreta" - VIDEO