I piloti italiani di qualsiasi categoria, nella giornata di ieri, si sono uniti tutti in un unico e “virtuale” grande abbraccio, lanciando sui social l'hashtag #distantimauniti.
Dopo quanto sta accadendo in Italia, a causa del coronavirus che dopo il decreto di ieri sera vede la nostra penisola come unica zona rossa, limitando così ogni tipo di spostamento, anche i piloti della MotoGP così come quelli delle altre discipline hanno voluto invitare i loro fans e tutti i giovani a rispettare le regole.

“Rispettiamo le regole”


“Le distanze non devono separarci. – Ha scritto il pilota Ducati Andrea Dovizioso sui social – Anche se sei giovane è il momento di rispettarle. Allunga un braccio verso l'altro e sembrerà quasi di toccarci.”

Il Dovi ha postato quindi una foto dove è ritratto a braccia aperte ed oltre all'hashtag #distantimauniti ha aggiunto anche quello #iorestoacasa.


A lui si è unito anche il nove volte iridato Valentino Rossi, così come l'altro pilota nove volte iridato nel motocross Tony Cairoli che su Instagram ha pubblicato una foto invitando i più giovani a rispettare le regole.

A loro si è aggiunta anche Kiara Fontanesi, così come tantissimi altri sportivi italiani che in un momento di grande difficoltà per l'Italia stanno esortando anche chi fino ad adesso ha preso “sotto gamba” la situazione, a restare in casa e rispettare tutte le norme in vigore.