Era nell’aria che il Gran Premio delle Americhe non si sarebbe disputato come da calendario nel weekend dal 3 al 5 aprile.

Troppo elevati, al momento, i contagi da Coronavirus e troppo forti le restrizioni ai viaggi, programmate almeno fino al 2 aprile in Italia. L’ipotesi che all’indomani della scadenza - se pure non fosse stata rinnovata - tutti fossero già negli Stati Uniti era irrealistica. Ma serviva trovare la giusta alternativa. Che adesso c’è.

La Federazione Motociclistica Internazionale ha annunciato che il Gran Premio degli Stati Uniti si svolgerà sempre a Austin, ma nel weekend del 15 novembre. Un aggiustamento che comporta un altro spostamento. Questa data, infatti, inizialmente era stata prevista per ospitare il GP della Comunità Valenciana, che ora slitta al 22 novembre.

Il nuovo calendario


Riportiamo qui di seguito la nuova versione del calendario della MotoGP, divulgato dalla Federazione Motociclistica Internazionale.

 

La Spagna chiude le porte all’Italia: mondiali a rischio