Le misure per contenere l’emergenza del Coronavirus hanno spinto in avanti il via del mondiale di MotoGP di ben due mesi: se tutto andrà come previsto, la stagione partirà il 3 maggio.

Ma cosa fanno i piloti in attesa del GP di Jerez? Molti di loro hanno condiviso le loro attività attraverso le pagine social, il che ci permette di ‘ficcanasare’ su come stanno impiegando il tempo.

Cross: chi va su e chi va giù...


Cominciamo dal campione del mondo in carica Marc Marquez, che è ancora impegnato nella riabilitazione dopo l’intervento chirurgico alla spalla al quale si è sottoposto lo scorso novembre. Ma intanto, non disdegna di allenarsi con la moto da cross, sua grande passione da sempre. Con lui, manco a dirlo, il fratellino Alex.

Valentino Rossi, come vi abbiamo anticipato, ha innanzitutto dato un contributo per l'acquisto di nuovi respiratori all'Azienda Ospedaliera Marche Nord. Oltre a fare beneficenza, il 9 volte iridato si è sfidato al Ranch con Franco Morbidelli, Francesco Bagnaia e Mattia Pasini. Del resto, cosa c’è di meglio che allenarsi avendo a disposizione una pista in terra battuta in mezzo alla natura incontaminata?

Di Maverick Viñales, invece, vi abbiamo già dato conto: ha deciso di allenarsi con la moto da cross in una pista fuori Barcellona, ma è incappato in una caduta e ha trascorso una notte in ospedale.

E a proposito di motocross, in attesa del primo GP Pol Espargarò si cimenta in salti mica male, mentre suo fratello Aleix Espargarò è a spasso in mountain-bike.

Il motocross sembra essere la disciplina preferita dai piloti del MotoGP: anche Danilo Petrucci ha scelto di allenarsi con le ruote artigliate. 

Dalle minimoto al golf


Tito Rabat Joan Mir  invece preferiscono sfidarsi con le minimoto

Fabio Quartararo condivide una sua foto mentre corre a piedi su un bel lungomare, commentando che ‘l’obiettivo è chiaro, e ci si allena di brutto’. 

Puro relax, invece, per Jorge Lorenzo, che ha vinto la sua paura delle altezze andando in cima ad un grattacielo di Dubai, ma si sta divertendo anche a giocare a golf.

Johann Zarco, da buon francese, predilige la disciplina nata proprio nel suo Paese alla fine degli anni Ottanta: il Supermotard, e lo stesso fa anche Miguel Oliveira, pur essendo portoghese.

I palestrati


Il rinvio del primo round della stagione non può che giovare all’umore di Andrea Iannone, che in attesa di sapere se potrà schierarsi o no per la questione legata al doping, si tiene in forma allenandosi in palestra.

Infine, anche Taka Nakagami si allena duramente in palestra a Okinawa, per arrivare il più in forma possibile al primo Gran Premio della stagione.

Rins si sposa con Alexandra: “42 milioni di volte sì”