Il team privato Pramac Racing “alleva” i giovani talenti nell’orbita Ducati e negli anni ha conquistato diversi risultati positivi. Non in ultimo Jack Miller lo scorso anno conquistò ben cinque podi, dimostrando un buon adattamento alla moto e grande maturazione nella gestione delle gare.


Al sondaggio su come sarà la stagione 2020 per il team che fa capo a Francesco Guidotti, il 55% degli appassionati ha risposto. “Buona. I due piloti lotteranno a centro gruppo. Magari, qualche top 5”. Il 38% dei voti è invece andato all’opzione che il campionato sarà “ottimo. Miller e Bagnaia hanno il potenziale per stare davanti ai piloti ufficiali”. Questo sarà sicuramente l’obiettivo dell’australiano, che punta ad avere una sella nel team ufficiale magari il prossimo biennio 2021-22. Occhio però anche all’italiano, che dopo un debutto non certamente brillante in MotoGP, ha concluso positivamente i test dell’inverno.

Solo l’8% di voti li ha ricevuti la risposta più negativa: “Scarsa. Gli avversari sono troppo competitivi perché Miller e Bagnaia tengano il passo”. Di certo dal team Pramac ci si aspetta molto di più.

Viegas: “MotoGP e Superbike correranno in inverno se necessario”?