Dal circuito di Silverstone, che in questo 2020 dovrebbe ospitare sia una gara di Formula 1 che una di MotoGP, arrivano notizie riguardo ai rimborsi in caso di annullamento dei due eventi.

A parlare della situazione è l'Amministratore delegato Stuart Pringle che ha spiegato ai tifosi di Formula 1 e MotoGP che in caso di cancellazione del round britannico verranno emessi rimborsi completi.

“Stiamo facendo il possibile”


Formula 1 e MotoGP - ha detto Pringle in una lettera riportata da Crash.net - stanno facendo tutto il possibile per garantire che possiamo organizzare questi due eventi nelle loro date programmate".

Al momento se per la data della MotoGP, prevista per il 30 agosto 2020, non dovrebbero esserci problemi, per quella della Formula 1 in programma il 19 luglio 2020, le insidie potrebbero essere dietro l'angolo.

Rimborso completo


Pringle prosegue rivolgendosi ai fan dei due Campionati: ”Vorrei rassicurare i nostri fan sul fatto che, qualora dovessimo essere costretti a cancellare uno dei due Grand Prix, a tutti i clienti che hanno acquistato un biglietto verrà data la possibilità di un rimborso completo. Naturalmente continueremo a tenervi aggiornati man mano che la situazione nel Regno Unito si evolve e vorrei cogliere l'occasione per ringraziarvi per il vostro sostegno e pazienza in un momento estremamente difficile per tutti. Soprattutto, spero che tutti siate al sicuro in questo momento preoccupante".

MotoGP: sviluppo congelato dal 25 marzo