Il campionato della MotoGP 2020 non è ancora iniziato, ma il mercato potrebbe essere in movimento dato che quasi tutti i piloti della griglia di partenza sono in scadenza di contratto.

Tra questi c’è anche Pol Espargaro, portacolori ufficiale di KTM, che in un’intervista esclusiva al giornale Marca ha raccontato: “Mi piacerebbe iniziare il prima possibile, quest’anno è importante per me essendoci la scadenza del contratto. Sono al terzo anno con KTM e ho lavorato tanto a questo progetto, prendendo tutto molto seriamente. Adesso ho un’età per scegliere qualcosa di importante. Che tutto si fermi proprio adesso non è il massimo per me: quanto prima inizierà la stagione prima dimostreremo il nostro livello”.

Ultimamente il team manager di Honda, Alberto Puig, aveva mostrato un certo interesse nei suoi confronti, e il fratello minore degli Espargaro ha commentato: “Honda potrebbe essere una buona opzione per me, perché è aggressiva come il mio stile di guida e potrei adattarmi bene. Detto questo, sto molto bene in KTM, mi trattano davvero bene e la mia priorità è quella di restare con loro. Le negoziazioni inizieranno a breve e vedremo dove mi porteranno. Non stiamo parlando del tema economico. Se KTM facesse un passo in avanti e il team facesse un ulteriore sforzo, magari questa sarebbe la strada da seguire, ma io voglio avere per le mani una moto competitiva, senza pensare ai soldi. Voglio vincere”.

Dovizioso: “Dura essere i migliori, bisogna lavorare sodo”