Il 23 aprile 1996 nasceva, a Cervera, il fratello minore di Marc Marquez, Alex, che da quest’anno è il suo compagno di squadra nel team Repsol Honda. Ventiquattro anni appena compiuti, debuttante in MotoGP, Alex ha ricevuto dai membri del suo team gli auguri attraverso un video, data la pandemia del Coronavirus che ha bloccato sia il Mondiale sia ogni tipo di spostamento.

Campione del Mondo Moto2 e Moto3


Per chi lo conoscesse solo come il “fratello di”, è giusto ricordare che Alex ha all’attivo ben due titoli iridati. Lo spagnolo, infatti, si è fatto notare in pista anche per le sue doti e nel 2014 ha vinto il titolo di Moto3 all’ultima gara contro un agguerritissimo Jack Miller. Solo tre vittorie per Marquez, contro le sei dell’australiano, ma una costanza tremenda, come quella dimostrata dal fratello in MotoGP, che gli ha permesso di vincere il titolo all’ultima gara, a Valencia, con un terzo posto, nonostante il successo del rivale.
L’anno dopo è passato in Moto2, dove nel 2019, alla quinta stagione, ha centrato l’obiettivo salendo di nuovo sul tetto più alto del mondo. Cinque vittorie, dieci podi, Alex ha chiuso i giochi in Malesia ed è arrivato a Valencia senza pressione, dove ad attenderlo c’era il contratto Honda, per il team ufficiale MotoGP. Accanto proprio al fratello, un “dream team” a tutti gli effetti per la famiglia (e non solo) che ora attende solo il momento di poter scendere in pista.

Marc Marquez: “Attendo il nuovo calendario per i miei piani 2020”