L’emergenza Coronavirus non si ferma, soprattutto a livello internazionale: giocoforza che Dorna sia costretta a continue modifiche nel calendario del Motomondiale.

Come vi avevamo anticipato, con la decisione del governo tedesco di vietare i grandi eventi, compresi quelli sportivi, fino al 31 agosto, ci aspettavamo la cancellazione della data del GP del Sachsenring.

I GP cancellati


La conferma ufficiale dalla Federazione Motociclistica Internazionale è arrivata pochi minuti fa. Oltre al GP di Germania, in programma 19 al 21 giugno, sono stati cancellati anche i GP di Assen, previsto dal 26 al 28 giugno, e il GP di Finlancia, che avrebbe dovuto fare il suo debutto sul nuovo KymiRing dal 10 al 12 luglio.

La Federazione Internazionale specifica che la cancellazione di questi eventi comprende anche quella delle attività previste in pista insieme a questi tre round Motomondiale, e quindi la MotoE, la Northern Talent Cup e la Red Bull MotoGP Rookies Cup.

Per Assen il primo stop dal 1949


In questo caso, si parla di cancellazione, e non di ‘rinvio a data da destinarsi’, come è avvenuto finora. Evidentemente, la FIM e Dorna stanno già pensando ad una riduzione degli eventi. Impossibile, del resto, pensare di ricollocarli tutti, anche per via delle condizioni meteo, che impediscono di ipotizzare Gran Premi nel Nord Europa troppo in autunno inoltrato.

 “È con grande tristezza che annunciamo la cancellazione di questi tre importanti Gran Premi nel calendario della MotoGP”, ha commentato Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sport. “Il GP di Germania ha corso su una pista davvero unica con una storia incredibile, e il Kymiring è un nuovo circuito entusiasmante destinato ad accogliere il ritorno dei Gran Premi motociclistici in Finlandia per la prima volta dal 1982. E l'iconico TT Circuit Assen ha avuto l'onore unico di essere stato l'unico luogo in cui si è tenuto un round del mondiale GP ogni anno, senza interruzioni, dall'inizio del campionato nel 1949".

Rimandati alla prossima stagione


A nome di Dorna, vorrei ringraziare tutti i fan per la loro comprensione e pazienza mentre aspettiamo che la situazione migliori”, continua Ezpeleta. “Non vediamo l'ora di tornare al Sachsenring e al TT Circuit Assen nel 2021 e aspettiamo con impazienza il debutto nel Grand Prix del nuovo KymiRing nella prossima stagione".

Il prossimo round in calendario adesso è quello previsto per il weekend del 9 agosto sul circuito di Brno, nella Repubblica Ceca.

Jarvis: “Credo che Rossi deciderà entro giugno se continuare o no”