Dopo aver disputato un’ottima prima gara nell’All Stars Racing Night, la corsa virtuale dove tanti campioni dello sport erano alla guida delle auto GT, Valentino Rossi non si è presentato in pista alla partenza della seconda manche. Come mai? Cosa sarà successo al Dottore? La risposta è stata più semplice del previsto.

A scoprirlo è stato il telecronista della MotoGP Guido Meda, che stava commentando l’evento in diretta su Sky e che l’ha raggiunto telefonicamente. Rossi ha così spiegato di aver ceduto alla fame: “Pensavo che si corresse solo una gara. Quando è partita la seconda gara è arrivata mia mamma e mi ha detto che era pronta la cena, e quindi ho staccato!

Meda ha così scherzato: “Davanti ai cappelletti della Stefy (la mamma di Valentino, ndr) non si può che cedere”. E Rossi ha aggiunto ridendo: “Eh no, altrimenti diventano freddi!

La sfida con il simulatore da casa sua, a Tavullia, è comunque piaciuta al nove volte campione del mondo che ha dichiarato: “Mi sono divertito, è stato bello. Sono partito diciannovesimo e ho chiuso quinto, in gara avevo un buon passo. Questo gioco ha un livello di simulazione incredibile. La prossima volta ci sono!” Fame permettendo.

Rossi: “Sogno la MotoGP delle nazioni come nel motocross”