Il CEO Dorna Carmelo Ezpeleta è tornato a parlare a Radio Marca delle possibilità di una ripartenza per il Campionato del Mondo MotoGP, in più, nell'occasione, ha espresso la sua opinione sul futuro di Valentino Rossi dicendo che con il nove volte iridato non ha mai parlato di “ritiro”, e che quando arriverà quel momento sarà lui stesso a comunicarglielo.

Sulla ripartenza del campionato


“Abbiamo protocolli che stiamo sottoponendo a ciascuno dei Paesi in cui intendiamo andare - ha spiegato Ezpeleta -. Sembra che siano protocolli ragionevoli e che se otteniamo i permessi per i voli, potrebbero essere accettati. Se così fosse, ci sono alcune gare in più che potrebbero entrare. All'inizio di giugno potremmo annunciare un calendario per iniziare, con partenza dal 19 luglio a Jerez”.

Tra le novità di questa stagione insolita, ci sarà di sicuro quella di fare più gare su uno stesso circuito: “Di sicuro sarà così - ha proseguito -. Abbiamo cercato quali Paesi potrebbero farlo, a determinate condizioni, e in cui potevamo raggiungere accordi con i promotori per farlo senza spettatori, che è anche una questione importante. Queste due cose ci hanno portato a creare un pre-calendario, che sta cercando di diventare realtà”.

Con la partenza della MotoGP ripartiranno anche Moto3 e Moto2, e , se sarà possibile, da Jerez potrebbe ripartire anche la MotoE e la Red Bull Rookies Cup: ”Ci stiamo studiando. Quando avremo il protocollo con il numero di persone che sarà possibile includere, decideremo anche questo. In alcuni eventi ci sarà la MotoE e in altri la Red Bull Rookies Cup. Non abbiamo ancora deciso”.

Sul futuro di Valentino Rossi


Infine, per Carmelo Ezpeleta il futuro di Rossi, che ancora non ha firmato nessun contratto per il 2021, desta sempre un interesse particolare: ”Valentino è di per sé molto importante, senza guardare alle valutazioni economiche, che non facciamo mai. È importante che stia bene e che si senta di correre. Finché lo farà sarà fantastico. Questo è tutto, non ci sono altre valutazioni da fare”.

Ezpeleta ha spiegato quindi di non aver mai parlato con Vale del suo ritiro: ”Con lui parlo di tante cose ma mai del suo ritiro. Quando dovrà dirmi qualcosa, me lo dirà. È una persona che è stata molto importante per molti anni e lo è ancora. Dipende da lui, non da noi. Non faremo nulla che non gli piaccia. Se deciderà di andare in Petronas saremo felici, sarebbe fenomenale”.

Rossi: in arrivo biennale e nozze con Francesca Sofia Novello?